4 ways to make communicating with spirits less scary

Sospettate di avere dei sogni in casa e non sapete come liberarvene?

Esistono diversi modi per mettersi in contatto queste presenze indesiderate e riprendere una vita casalinga serena. Cosa fareste se la vostra casa fosse abitata dai fantasmi? Non tutti credono nell’esistenza di presenze paranormali eppure vi sono molte persone che giurano di aver sperato un incontro soprannaturale o degli eventi inspiegabili almeno una volta nella vita. La lista delle abitazioni “infestate” è molto lunga, persone in Italia: spesso si tratta di case antiche, entrate ora a far parte delle leggi popolari, e la maggior parte parti sono state teatro di qualche bruto accettato.

Ciò non esclude però che strane presenze possano aggirarsi in una casa normalissima: una volta stabilito che nella vostra dimora non vi siano topi o coinquilini burloni che spostano gli oggetti o emettono strani rumori, è ora che iniziate a considerare l’idea di una possibile presenza ultraterrena. La convivenza può essere possibile, sino a quando l’ospite non inizia a diventare molesto: si sentono spesso racconti su case infestate in cui i proprietari si risvegliavano al mattino ritrovandosi con la disposizione dei mobili completamente cambiata, oppure con la sensazione di essere toccati o osservati costantemente. Come comportarsi allora e cosa fare per cercare di contattare queste presenti inopportune?

Una prima cosa da fare, secondo gli esperti di paranormale, potrebbe essere quella di domandare gentile alla presenza di lasciare la casa, utilizzando frasi come: “Questo non il tuo posto, è ora che tu vada avanti e prosegue per la tua strada”. Si possono anche aggiungere dei messaggi beneauguranti e delle benedizioni. Si dice che i sogni siano spiriti di persone morte che sono rimasti legati al mondo terreno per qualche questione lasciata in sospeso e che non permettono loro di “passare” oltre. Si potrebbe parlare con loro a voce alta, cercando di trasmettere sentimenti di empatia, amore, perdono e compassione: secondo gli esperti è un modo per dare loro pace e farli andare.

Passando ai riti veri e propri, pari che bruciare della salvia in casa sia molto utile per purificarla dai fantasmi. Non solo, anche la preghiera aiuta molto: analizzare la propria volontà attraverso essa è un mezzo molto potente per farsi attendere. Infine, si può ricorrere alla simbologia esoterica ricorrendo al cerchio, ricreato grazie ad un insieme di persone che si tengono per mano, meditando, ballando o pregando, in modo da creare uno spazio sacro di energia positivo, capace di far desistere il fantasma.

Start the session

Se vuoi entrare in contatto con il mondo degli spiriti, devi essere preparato. Prima di tutto, proteggiti psicologicamente rafforzando la tua mente contro le energie negative. Se necessario, bruciate l’incenso di salvia per proteggere la vostra casa dagli spiriti maligni. Una volta pronti, Provate a contattare il mondo degli spiriti usando un pendolo divinatorio o una tavola ouija. Tenere il pendolo su una superficie piana, poi osservare il modo in cui si muove per rispondere “sì” e “no”. In alternativa, è possibile utilizzare una tavola ouija per ottenere risposte a domande più complesse. Non dimenticare di chiudere la sessione spostando la planchette sulla parola “addio”. Non prendere alcol o droghe. Entrambi interferiscono con il tuo giudizio e possono renderti piu ‘ vulnerabile agli spiriti negativi. Inoltre, alcune persone credono che essere intossicati può attrarre entità pericolose.[3]]
Se una delle persone che vuole partecipare alla sessione ha fatto uso di alcol o droghe, le chieda di andarsene.